Viaggio attraverso il Premio Hombres Itinerante da Carsoli a Lettopalena


Tutt’e due la volte è stata una avventura piacevole e io, di solito piuttosto restia a raffigurare ciò che mi accade, questa volta l’ho fatto.  Modificherò, aggiungendo o togliendo qualcosa, comunque migliorando il tutto, in seguito.

In viaggio a Carsoli,  Aquila per ritirare il premio di Ian… siamo partiti presto il venerdì mattina, io avevo preso il posto di Beatrice, la figlia maggiore di Ian che doveva studiare, aveva detto, o, forse, a sedici anni ci si annoia a fare un viaggio così lungo con il papà, il nonno e il fratellino. Siamo arrivati a Tivoli verso le 12.30, quando ho letto il nome della città, mi sono ricordata di Fragonard, un pittore manierista francese del 700, che aveva dipinto delle vedute di Tivoli e le sue fontane. “Fermiamoci qui” ho esclamato, “possiamo fare una passeggiata nel centro storico, prendere un caffè o mangiare qualcosa” E ci siamo fermati.  Tivoli ci ha sorpreso per la sua bellissima Villa D’Este e, alla fine, ci siamo rimasti tutto il pomeriggio, il tempo era molto bello e caldo, ma non caldissimo.

IMG_7922-2.JPG

Ian e Orlando leggono la storia e l’itinerario di Villa d’Este

Madre Natura, questa bella fontana ci mostra la generosità della natura e ci fa pensare alla poca generosità con cui noi, essere umani, la ricambiamo per i suoi doni.

IMG_7956.JPG

Madre Natura a Villa d’Este – Tivoli

Ian, fotografato da Chris, che fotografa Pietrasecca, un piccolo borgo dove dormiremo, non lontano da Carsoli.

IMG_7983-2.JPG

Ian che fotografa Pietrasecca, foto di Chris

Tramonto a Pietrasecca, la fotografia di Ian.

73395405_10217082981081082_2471969427940179968_n-2.jpg

Pietrasecca foto di Ian Stuart

La mattina dopo, molto presto, siamo partiti per L’Aquila, che ci ha sorpreso per la sua bellezza, una città che sta ritornando alla normalità dopo il terribile terremoto che l’ha colpita una decina di anni fa, nel 2009: più di 300 vittime, migliaia di feriti e di famiglie  rimaste senza casa. Nonostante ci sia ancora molto da fare, si può notare che molto è stato fatto e la città ritornerà presto a vivere a pieno ritmo.

IMG_8010-2.JPG

Piazza del Duomo

La stupenda Basilica di Collemaggio.

image 2.JPG

Basilica di Collemaggio

Le 99 cannelle, la fontana restaurate dal Fai

IMG_8060.JPG

Targa del Fai

Uno luogo interessante.

IMG_8062.JPG

La Fontana delle 99 Cannelle – Aquila

 

IMG_8070.JPG

La Fontana delle 99 Cannelle, restaurata dal Fai – Aquila

E arriva il giorno della premiazione, Ian è tra i primi e quando viene chiamato è emozionato. E’ la prima volta che partecipa a un premio.

IMG_8085.JPG

Ian ascolta la lettura della Motivazione per cui gli è stato assegnato il Primo Premio

Lettura della Motivazione del Premio a Ian, che inserirò in questo ricordo fotografico appena la riceverò, mentre  vengono mostrate le quattro foto che ha inviato, quella sullo schermo è l’ultima. Ian dice “Grazie” e se ne va, troppo emozionato per dire qualcosa.

IMG_8090.JPG

Ian con alle spalle una delle quattro foto del concorso.

IMG_8091.JPG

“For ever “il titolo della foto

Una foto più ravvicinata di quelle fatte da noi.

IMG_8219.JPG

Ian

Il presidente del Premio, il Professor Enzo D’Urbano, con il quale avevo scambiato qualche parola prima che incominciasse la cerimonia, ricordandogli come cinque anni prima ci fossimo conosciuti a Lettopalena, m’invita a parlare. Racconto della mia partecipazione alla X edizione del Premio Hombres, nel 2014, quando venne attribuito il terzo premio al mio scritto “La strega” e che, da allora, avevo sempre chiesto a Ian, mio figlio, di partecipare con le sue foto, cosa che finalmente aveva fatto quest’anno.  Ringrazio, aggiungendo che Hombres Itinerante è un premio che mi piace molto per come è gestito e organizzato e per la sua serietà: le ragioni per cui avevo insistito affinché Ian vi partecipasse. Inoltre, come ho già detto da qualche, è bello visitare e scoprire gli Abruzzi.

IMG_8092.JPG

Il Presidente del Premio Hombres, Enzo D’Urbano, racconta la storia mia e di Ian

IMG_8095.JPG

Anch’io parlo per qualche minuto, raccontando e ringraziando

IMG_8220.JPG

Chissà, forse ritorneremo l’anno prossimo in un altro di questi solitari Borghi Autentici

Un altro incredibile tramonto abruzzese.

IMG_8205

Foto di Ian Stuart

Da Carsoli, un viaggio a ritroso verso la X  Edizione del Premio Hombres .

pasted-image-small.png

Inserisci una didascalia

Ricordando il X Premio Hombres Itinerante a Lettopalena, nel 2014. Premiazione nella bellissima Abbazia di Monteplanizio. Un anno indimenticabile, dedicato a Massimo Troisi. 

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_76de.jpg

Abbazia di Monteplanizio

 

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_76e6.jpg

Abbazia di Monteplanizio

Il Presidente del Premio Hombres,  Il professor Enzo D’Urbano, legge la Motivazione per cui è stato deciso di assegnare il terzo posto al mio racconto “La strega”.

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_76f0.jpg

Il Presidente Enzo D’Urbano legge la motivazione, presentandomi al pubblico

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_76f2.jpg

Uno scambio di opinioni con una rappresentante della Giuria sulla motivazione del Premio 

Ringrazio, molto emozionata, per quel viaggio inaspettato e sorprendente in una Regione  che trovavo affascinante, promettendo di ritornarci.

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_76f4-2

Ringrazio il pubblico e la Giuria

 

La strega di Giovanna Rotondo 

Motivazione

Medioevo e caccia alle streghe (o presunte tali), l’ambientazione del breve racconto. E’ la denuncia di una sottomessa condizione femminile in effetti senza limiti temporali. Una donna, accusata di praticare la stregoneria, viene torturata, vilipesa e infine bruciata viva. La voce narrante che, ora esterna ora interna alla storia (quella della protagonista), rievoca le vicende accadute; l’uso del discorso diretto, spesso non virgolettato, e quello indiretto, alternati; i nostalgici e dolorosi ricordi delle sue figlie, delineano uno stile narrativo serrato e incalzante che ben rende il clima oppressivo e senza scampo della ineluttabile persecuzione.

Sulla via del ritorno abbiamo visitato il Museo dell’Orso.

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_76fa

Museo dell’Orso

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_7700.jpg

Veduta del parco della Majella

Una sosta a Sulmona, un’altra bellissima città di questi luoghi incredibilmente belli.

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_7708.jpg

Sulmona

Spero che avremo occasione di visitare altri Borghi Autentici di questa regione che, con le sue infinite distese di parchi e monti ci appare misteriosa e ancora tutta da scoprire.

Giovanna

Un pensiero su &Idquo;Viaggio attraverso il Premio Hombres Itinerante da Carsoli a Lettopalena

  1. Ciao Giovanna, Con grande piacere ho letto tuo articolo scritto sulla premiazione! Coplimenti! Complimenti anche per Ian! Spero di rivedervi ad Annone e far un complimento personalmente. (Funziona meglio che in scritto…) Un abbraccio a tutti voi, a piccoli, grandi, cani e gatti, Janos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.