Ballata di un povero lupo affamato

Dedicata a Beatrice che oggi compie diciassette anni… ricordando quando, da piccina, le raccontavo le storie del lupo e lei, alla fine della storia, preparava un panino con il prosciutto, o un piattino con le crocchette del gatto, da mettere in un angolo del giardino per il lupo. E avevamo scritto questa.

 

Io sono un povero lupo

Affamato

Disperato

Perseguitato!

 

La mia pancia vuota

Sogna un bel porcellino

dai cosciotti grandi,

morbidi e teneri

 Ohoh, quanto vorrei  mangiare 

un grasso maialino…

 

Lupo… lupo

Il porcellino no,

Non lo puoi mangiar!

Ci serve per fare 

prosciutti e salami

Oh lupo….lupo

Il maialino no, 

Non lo puoi mangiar

Ci piace troppo  

la  porchetta arrosto…

 

Ma io sono un povero lupo

affamato

disperato

perseguitato…

 

il mio stomaco vuoto

ha divorato sei capretti

finalmente sazio

Mi sono addormentato.

Qualcuno ha tagliato 

e riempito di sassi

la mia pancia.

Pesavo tanto

Che al fiume

sono morto annegato…

 

Lupo….lupo

I capretti no!

Non li puoi mangiar

Sono deliziosi

durante le feste.  

Oh Lupo… lupo

I capretti no,

Non li puoi mangiar

Ci piacciono troppo  

cucinati in salmì…

 

Sono un povero lupo

affamato

disperato

perseguitato…

 

Un giorno,

per la fame, 

ho ingoiato un anatra 

In un sol boccone

Piume comprese 

Pierino e i cacciatori

Pum, pum  mi hanno sparato…

 

Lupo… lupo

L’anatra no!

Non la puoi mangiar,

come faremmo

senza il suo paté?

Oh, lupo, lupo

l’anatra, no… 

non la puoi mangiar

ci piace troppo  

cucinata all’arancia  

 

Ma io sono un povero lupo

affamato

disperato

perseguitato.

Lasciatemi mangiare 

qualcosa, per favore…

Qualsiasi cosa:

Un maialino

Un agnellino

Un caprettino

Un panino

Un tramezzino

La nonnina 

Di cappuccetto rosso…

Qualsiasi cosa!

Non sono che un povero lupo 

affamato

disperato

perseguitato…

 

 

2 Pensieri su &Idquo;Ballata di un povero lupo affamato

  1. Carissima Giovanna,

    Carina è anche “La ballata del lupo affamato”… Eri quasi veggente -vedendo in che direzione va il Mondo-, fra qualche anni dovresti scrivere il suite s’intitolato: “Il povero lupo vegetariano”… Un caro saluto da Janos

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.